Gli appalti PNRR pubblicati e attivi a inizio febbraio 2024

Anche questo mese predominano gli appalti sull’istruzione, seguiti dalle gare su inclusione e coesione sociale. Boom di bandi in Calabria

Febbraio si presenta come un mese all’insegna dell’istruzione con una percentuale alta di appalti PNRR legati allo sviluppo del sistema di formazione professionale terziaria attraverso gli ITS (Istituti Tecnici Superiori). È un investimento del Piano che riguarda il 21% delle 38 procedure aperte e pubblicate finora a inizio mese.
Ed è soprattutto merito della Calabria se si riesce a raggiungere questo risultato, dato che in questa regione sono aperte ben 6 gare sulle 14 totali che riguardano l’istruzione.
C’è da notare un calo nel numero degli appalti attivi, perché questa volta son stati presi a riferimento solamente i bandi sia attivi che pubblicati a febbraio. Inoltre, nel corso di febbraio, ne saranno aggiunti molti altri.

SCARICA IL BANDO DI GARA

La classifica delle Missioni di febbraio 2024

In tutto abbiamo preso come campione 38 bandi attualmente in corso a febbraio e che sono stati pubblicati all’inizio del mese. Un campione che non rappresenta la totalità delle procedure di gara esistenti, ma che fornisce comunque una chiara visione di quale sia la distribuzione degli appalti tra le differenti missioni del PNRR.
Ad averne di più è la Missione 4, quella che riguarda l’istruzione e la ricerca, con 14 bandi sui 38 del campione. Di questi, otto riguardano il potenziamento delle strutture scolastiche, mentre i sei restanti, sono legati a progetti intrapresi soprattutto da università e istituti di ricerca.

Segue la Missione 5, quella che riguarda l’inclusione e la coesione sociale, che finanzia 12 progetti di rigenerazione per ridurre le situazioni di degrado urbano, i piani urbani integrati e la qualità dell’abitare (PinQuA). Uno in particolar modo, riguarda il restauro e la ristrutturazione dello storico Palazzo Teti Maffuccini di Santa Maria Capua Vetere, attraverso la valorizzazione dei beni confiscati alle mafie.
Seppur con un peso inferiore, è sempre presente la tutela del territorio e l’economia circolare con la Missione 2, grazie alle 6 procedure pubblicate e aperte a febbraio, quattro delle quali riguardanti la tutela e l’efficientamento della risorsa idrica.
Infine, si contano quattro bandi relativi alla salute e 2 alla digitalizzazione.

La distribuzione geografica del campione

Il Mezzogiorno è la macro-zona in cui sono stati pubblicati più bandi tra quelli presi a campione, grazie alla regione Calabria che ha puntato molto sul potenziamento dell’ITS. Se ne contano 17 sui 38 totali considerati (pari al 44,74%). Segue il Nord Italia con 12 bandi e con il Friuli-Venezia Giulia e l’Emilia-Romagna con cinque procedure di gare a testa.
Infine, il Centro Italia con 6 procedure aperte finora a febbraio. Le ultime tre, invece, hanno carattere nazionale.

Ecco di seguito una tabella con gli appalti attivi e pubblicati finora a febbraio 2024.

SCARICA IL BANDO DI GARA

Potrebbe interessarti

Pnrr, via libera alla quarta rata dalla Commissione UE

Entro dicembre la quarta relazione semestrale sullo stato di avanzamento lavori del PNRR