Reggio Emilia: appalto per i servizi sociali domiciliari

Valgono quasi 1 milioni di euro le attività di assistenza domiciliare alle persone non autosufficienti e fragili

Il Comune di Reggio Emilia ha indetto una gara di appalto mirata al “rafforzamento dei servizi sociali domiciliari”. Le attività di assistenza, rivolte a persone in condizione di non autosufficienza o in condizioni di fragilità, hanno lo scopo di permettere la dimissione anticipata e assistita dagli ospedali e prevenire il ricovero nelle strutture ospedaliere, oltre a fornire supporto ai caregiver.

Per partecipare al bando è necessario aver accumulato esperienza nell’assistenza domiciliare socio-sanitaria almeno per un anno nell’arco degli ultimi tre.

L’appalto, del valore complessivo di oltre 1 milione di euro, è finanziato dal PNRR nell’ambito dei progetti di inclusione e coesione.

C’è tempo fino al 12 gennaio 2024 per presentare le offerte.

SCARICA IL BANDO DI GARA

Vediamo gli altri dettagli del bando.

Reggio Emilia: lo stanziamento per i servizi sociali domiciliari

L’importo totale posto a base gara per il servizio di assistenza domiciliare è pari a 380.000 euro (inclusi costi e oneri non soggetti a ribasso) di cui 325.000 euro di manodopera.
Il valore massimo stimato dell’appalto, però, se si considera l’aumento delle prestazioni fino alla concorrenza del quinto dell’importo del contratto, della facoltà di rinnovo e della proroga tecnica e di un eventuale affidamento di servizi complementari è pari a 1.094.620,69 euro.

L’appalto è finanziato con le risorse del PNRR a valere sulla Missione 5 “Inclusione e coesione”, Componente 2 “Infrastrutture sociali, famiglie, comunità e terzo settore”, Investimento 1.1.3 “Sostegno alle persone vulnerabili e prevenzione dell’istituzionalizzazione”, per il quale sono stati stanziati 70 milioni di euro.


La durata del contratto di appalto per l’assistenza domiciliare

La durata del contratto è di 29 mesi a partire da febbraio 2024 fino a giugno 2026. In caso di slittamento dell’avvio del servizio oltre il 1° febbraio, si procederà alla riduzione della tempistica totale dato che il servizio si dovrà necessariamente concludere entro il 30 giugno 2026.

Come partecipare e la scadenza del bando

La gara si svolge digitalmente tramite il Sistema per gli Acquisti Telematici dell’Emilia-Romagna (SATER).
La scadenza fissata per presentare le offerte è il 12 gennaio 2024 alle ore 12. Nella prima seduta, che si terrà immediatamente dopo, le proposte saranno valutate adottando il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo, ai sensi dell’articolo 108, comma 1, del D.L. 36/2023 (Codice appalti).

SCARICA IL BANDO DI GARA

Potrebbe interessarti

Bando Cagliari: progettazione Palazzetto dello Sport

La scadenza per partecipare alla procedura di gara presentando un’offerta è fissata al prossimo 27 febbraio