Appalto INGV: realizzazione della piattaforma IPSES

L’appalto, del valore di oltre 650mila euro, punta alla creazione di un sistema dati per il monitoraggio sismico, vulcanico, idrogeochimico, marino e satellitare

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) ha indetto una gara di appalto per la progettazione e la realizzazione della piattaforma italiana dedicata ai dati delle Scienze della Terra (Italian Platform for Solid Earth Science – IPSES). Il bando rientra nell’ambito del progetto “Monitoring Earth’s Evolution and Tectonics”, della durata di 30 mesi e che terminerà ad aprile 2025, salvo proroghe.
Lo scopo è potenziare un sistema integrato di reti di strumentazioni per il monitoraggio sismico, vulcanico, idrogeochimico, marino e satellitare del territorio italiano, oltre che costruire un centro computazionale dedicato all’analisi e modellazione di dati.
L’appalto, del valore di oltre 650mila euro, è finanziato dal PNRR nell’ambito degli investimenti per la ricerca.
C’è tempo fino al 18 aprile prossimo per presentare un’offerta e aggiudicarsi l’appalto.

SCARICA IL BANDO DI GARA

Vediamo più in dettaglio gli altri elementi del bando.

Lo stanziamento creazione della piattaforma IPSES per l’INGV

L’importo messo a disposizione per la realizzazione della piattaforma italiana dedicata ai dati delle Scienze della Terra è pari a 655.737,70 euro.

L’appalto è finanziato con i fondi del PNRR a valere sulla Missione 4 “Istruzione e ricerca”, componente 2 “Dalla ricerca all’impresa”, investimento 3.1 “Fondo per la realizzazione di un sistema integrato di infrastrutture di ricerca e innovazione”, azione 3.1.1 “Creazione di nuove infrastrutture di ricerca, rafforzamento di quelle esistenti e loro messa in rete per l’eccellenza scientifica nell’ambito di Horizon Europe”.

Appalto INGV: la tempistica della realizzazione della piattaforma IPSES

Le attività dovranno essere svolte presso la sede di Roma dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, e dovranno avere una durata massima di 12 mesi dalla sottoscrizione del verbale di inizio attività.

Come partecipare e la scadenza del bando

La procedura di gara è gestita con modalità telematica tramite il sistema di e-procurement dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV).
La scadenza è stata fissata alle ore 19 del 18 aprile 2024. Le proposte saranno poi valutate a partire dalle ore 10:30 del giorno dopo, con l’applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo, ai sensi del D.lgs. 36/2023 (Codice Appalti).

SCARICA IL BANDO DI GARA

Potrebbe interessarti

Bando Caserta: realizzazione laboratori per l’ITS TEC MOS

C’è tempo fino all’11 giugno prossimo per presentare un’offerta e aggiudicarsi l’appalto