Appalto Rende: potenziamento dei laboratori dell’università UNICAL

Indetto un bando di oltre 930mila euro per dotare di strumentazioni il laboratorio robotica innovativa biomedicale dell’università della Calabria di Rende

La Fondazione I.T.S. Tirreno ha indetto una gara di appalto per l’acquisto di attrezzature laboratoriali e per i lavori di adeguamento dei laboratori dell’Università della Calabria UNICAL di Rende, in provincia di Cosenza. Nello specifico, le strumentazioni sono destinate al laboratorio robotica innovativa biomedicale.

Il bando ha un valore di oltre 930mila euro, stanziati dal PNRR nei progetti mirati alla ricerca.

La scadenza per partecipare alla procedura di gara presentando un’offerta è fissata al prossimo 17 febbraio.

SCARICA IL BANDO DI GARA

Vediamo più in dettaglio gli altri elementi del bando.

Bando Rende: il valore della fornitura

L’importo complessivo previsto per la fornitura delle attrezzature e del servizio di installazione e collaudo è pari a 935.471,06 euro.

È previsto un primo acconto del 15% entro 30 giorni dalla stipula del contratto, un altro acconto del 20% alla consegna completa della fornitura e il saldo entro 30 giorni dal collaudo.

L’appalto è finanziato con i fondi del PNRR, a valere sulla Missione 4 “Istruzione e ricerca”, Componente 1 “Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle università”, Investimento 1.5 “Sviluppo del sistema di formazione professionale terziaria (ITS)”, per il quale sono stati stanziati complessivamente 1,50 miliardi di euro.

Università UNICAL, la durata della fornitura e di installazione

Le attività affidate con il bando in questione per dotare il laboratorio della sede dell’Università della Calabria di Rende e dei lavori di collaudo devono essere svolte in un massimo di 365 giorni, a partire dalla data di affidamento degli incarichi.

Come partecipare e la scadenza del bando

La procedura di gara si svolge con modalità telematica tramite il sistema di e-procurement Traspare.
La scadenza fissata per presentare le offerte è stata spostata alle ore 12 del 17 febbraio 2024. Le proposte saranno poi valutate il successivo 19 febbraio alle ore 9, con l’applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa sul rapporto qualità/prezzo, ai sensi dell’art. 108, comma 1 e 2, lettera c, del D.lgs. 36/2023 (Codice Appalti).

SCARICA IL BANDO DI GARA

Potrebbe interessarti

Appalto Capannori: ristrutturazione della scuola elementare

L’appalto, del valore di circa 1,3 milioni di euro, è finanziato dal PNRR nell’ambito dei progetti mirati alla riqualificazione energetica