Appalto Sassari scuola
Fonte: bando di gara

Appalto Sassari: demolizione e ricostruzione scuola

Vale quasi 3,7 milioni di euro il bando per creare il primo polo scolastico montessoriano

Il Comune di Sassari ha avviato un progetto per realizzare il primo polo scolastico montessoriano della città. A tale scopo è stata indetta una gara di appalto che prevede la demolizione e la ricostruzione della scuola primaria “Fabrizio de André” che si trova in via Artiglieria.

L’edificio scolastico, costruito negli anni ’60, si presenta attualmente inadeguato sia da un punto di vista sismico che energetico. La scelta di optare per la demolizione e la ricostruzione, infatti, trova la sua motivazione nella mancata convenienza economica di procedere con l’adeguamento della scuola.

Il bando ha un valore di quasi 3,7 milioni di euro, stanziati dal PNRR nell’ambito dei progetti legati alla riqualificazione scolastica.

C’è tempo fino all’8 settembre prossimo per partecipare alla procedura di gara presentando un’offerta.

SCARICA IL BANDO DI GARA

Vediamo gli altri dettagli del bando.

La nuova scuola montessoriana come punto di riferimento a livello regionale

L’istituto scolastico “Fabrizio de André” di via Artiglieri a Sassari è stato realizzato a partire dagli anni ’60 e nel tempo ha subito diversi interventi di manutenzione straordinaria e ampliamenti.
Si trova nella periferia ovest della città, tra la via Artiglieri, via Padre Zirano, via de Gremi e la via Cicu.

A fronte degli esiti della relazione di vulnerabilità sismica e dei rilievi dell’analisi energetica è emerso che la scuola, attualmente, versa in uno stato di inefficienza energetica e strutturale e i costi per il suo adattamento sismico ed efficientamento non sono economicamente vantaggiosi.
Per tale ragione, si è optato per la demolizione dell’edificio e per la sua ricostruzione all’insegna – tra le diverse linee guida – del comfort, della sostenibilità, dell’efficienza e della compenetrazione natura-edificio.

Nella nuova scuola, al piano terra ci saranno le aule della scuola primaria, la mensa, la cucina e la palestra. Al piano superiore, invece, si collocheranno le aule della scuola secondaria, il laboratorio musicale, la sala professori, la biblioteca degli studenti (fusa con quella degli insegnanti in un unico ambiente) e gli spazi amministrativi.

L’obiettivo è far diventare la nuova scuola “Fabrizio de André” un punto di riferimento a livello regionale con l’adozione della metodologia Montessori nella sua didattica.

Stanziati quasi 3,7 milioni di euro per la demolizione e ricostruzione della scuola

La progettazione esecutiva e i lavori edilizi relativi alla demolizione e ricostruzione della scuola “Fabrizio de André” di Sassari hanno un valore complessivo stimato di 3.665.349,73 euro netti, di cui 3.590.502,88 euro soggetti a ribasso e 74.846,85 euro non soggetti a ribasso, così suddivisi:
• Progettazione esecutiva: 54.361,33 euro
• Lavori a corpo: 3.536.141,55 euro (di cui 765´453,72 euro imputati come costi della manodopera non soggetti a ribasso e con un’incidenza del 21,65%) euro
• Oneri della sicurezza non soggetti a ribasso: 74.846,85 euro

A tale cifra, poi, potrebbero aggiungersi altri 1.391.057,30 euro per gli eventuali interventi opzionali, che farebbero aumentare il valore della gara a totali 5.056.407,03 euro.

L’appalto è finanziato con le risorse del PNRR a valere sulle risorse relative alla Missione 2 “Rivoluzione verde e transizione ecologica”, Componente 3 “Efficienza energetica e riqualificazione degli edifici”, Investimento 1.1 “Costruzione di nuove scuole mediante sostituzione di edifici”, per il quale sono stati stanziati in tutto 800 milioni di euro.

 

Appalto Sassari scuola
Fonte: bando di gara

Appalto Sassari: quando saranno ultimati i lavori

Essendo un progetto finanziato dai fondi europei, è necessario rispettare il cronoprogramma del PNRR che prevede, nel bando in questione:
• Aggiudicazione dell’appalto: deve essere effettuata entro il 20 settembre 2023
• Avvio dei lavori a corpo: deve avvenire entro il 31 marzo 2024 a partire dal verbale di consegna dei lavori
• Conclusione dei lavori: gli interventi devono essere ultimati entro il 31 marzo 2026 con la redazine del verbale di ultimazione dei lavori
• Collaudo dei lavori: deve avvenire entro il 30 giugno 2026 con il rilascio del certificato di collaudo

Come partecipare e la scadenza del bando

La procedura di gara si svolge digitalmente tramite il portale “SardegnaCAT”.

La scadenza fissata per presentare le offerte è alle ore 8:00 del 8 settembre 2023. La valutazione avverrà con applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo, ai sensi dell’art. 95, comma 2, del D.lgs. n. 50 del 2016 (Codice Appalti).

SCARICA IL BANDO DI GARA

Potrebbe interessarti

Bando Ghedi: realizzazione di una scuola elementare

Mancano ancora pochi giorni per partecipare alla procedura di gara: le offerte vanno inviate entro il prossimo 25 marzo