Fonte: bando di gara

Bando S. Egidio del Monte Albino: ampliamento del mercato ortofrutticolo

L’appalto, di oltre 610mila euro prevede l’affidamento dei servizi di ingegneria e architettura per la riqualificazione del mercato ortofrutticolo

La Centrale Unica di Committenza Sele‐Picentini, per conto del Comune di S. Egidio del Monte Albino, in provincia di Salerno, ha indetto un bando di gara per affidare i servizi di architettura e ingegneria per la redazione del progetto di fattibilità tecnico-economica (PFTE) e per la direzione dei lavori nell’ambito dell’intervento di riqualificazione e ampliamento del mercato ortofrutticolo all’ingrosso della cittadina.
Nell’appalto sono comprese anche la redazione della relazione geologica e le prove e indagini geognostiche, geotecniche e geofisiche.
L’appalto ha un valore di oltre 610mila euro ed è finanziato dal PNRR nell’ambito degli investimenti per la transizione energetica.
C’è tempo fino al 20 maggio prossimo per presentare un’offerta e aggiudicarsi l’appalto.

SCARICA IL BANDO DI GARA

Vediamo più in dettaglio gli altri elementi del bando.

Bando S. Egidio del Monte Albino: il compenso per il PFTE e la direzione lavori

Il compenso professionale stimato per la redazione del progetto di fattibilità tecnico-economica, della direzione lavori e delle attività connesse è stato fissato in 617.376,68 euro, calcolati su un importo stimato dei lavori di 6.732.118,70 euro. Inoltre, i 617.376,68 euro sono suddivisi in:
– Compensi professionali: 497.606,96 euro
– Spese: 119.769,72 euro

L’appalto è finanziato con i fondi del PNRR a valere sulla Missione 2 “Rivoluzione verde e transizione ecologica”, Componente 1 “Agricoltura sostenibile ed Economia Circolare”, Misura 2 “Sviluppare una filiera agroalimentare sostenibile”, Investimento 2.1 “Sviluppo logistica per i settori agroalimentare, pesca e acquacoltura, silvicoltura, floricoltura e vivaismo”, per il quale sono stati stanziati complessivamente 800 milioni di euro.

La durata dei servizi di ingegneria e architettura

Per lo svolgimento delle attività indicate dal bando sono stati previsti:
50 giorni per la redazione del PFTE
15 giorni per l’adeguamento del PFTE
Fino alla conclusione dei lavori appaltati per la direzione lavori e il coordinamento della sicurezza in fase esecutiva.

Fonte: bando di gara

Come partecipare e la scadenza del bando

La procedura di gara è gestita con modalità telematica tramite il sistema di e-procurement della CUC Sele‐Picentini.
La scadenza è stata fissata alle ore 12 del 20 maggio 2024. Le proposte saranno poi valutate, a partire da un’ora dopo, con l’applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’articolo 108, comma 2, del D.lgs. 36/2023 (Codice Appalti). Gli esiti saranno poi comunicati agli operatori economici che hanno partecipato alla gara.

SCARICA IL BANDO DI GARA

Potrebbe interessarti

Appalto San Donà di Piave: servizi di assistenza agli anziani

C’è tempo fino al 22 aprile prossimo per presentare un’offerta e aggiudicarsi l’appalto