Bando Invitalia: analisi degli habitat dei parchi nazionali

L’appalto prevede la progettazione e la raccolta ed elaborazione dei dati per la salvaguardia della biodiversità

Invitalia, per conto del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE), gestisce un bando di gara per l’affidamento della progettazione e della raccolta ed elaborazione dei dati derivanti dai rilievi floristico-vegetazionali degli habitat di interesse comunitario che si trovano all’interno dei parchi nazionali in Italia.
L’appalto, del valore di quasi 1,5 milioni di euro, è finanziato dal PNRR nell’ambito dei progetti mirati alla salvaguardia della biodiversità.
C’è tempo fino al 30 maggio prossimo per presentare un’offerta e aggiudicarsi l’appalto.

SCARICA IL BANDO DI GARA

Vediamo più in dettaglio gli altri elementi del bando.

Lo stanziamento per le attività di ricerca nei parchi nazionali

L’importo posto a base di gara per il servizio di progettazione, raccolta ed elaborazione dati per l’esecuzione di rilievi floristico-vegetazionali ammonta a 1.440.208,19 euro netti.

L’appalto è finanziato con i fondi del PNRR a valere sulla Missione 2 “Rivoluzione verde e transizione ecologica”, Componente 4 “Tutela del territorio e della risorsa idrica”, Misura 3 “Salvaguardare la qualità dell’aria e la biodiversità del territorio attraverso la tutela delle aree verdi, del suolo e delle aree marine”, Investimento 3.5 “Digitalizzazione dei parchi nazionali e delle aree marine protette”, a cui sono stati dedicati complessivamente 100 milioni di euro.

La durata delle attività di analisi degli habitat dei parchi nazionali

Il temine indicato per l’esecuzione di tutte le attività affidate con il bando in questione dovranno essere concluse entro 18 mesi dalla data di avvio delle prestazioni.

Come partecipare e la scadenza del bando

La procedura di gara si svolge con modalità telematica tramite il sistema di e-procurement di Invitalia.
La scadenza è stata fissata alle ore 10 del 30 maggio 2024. Le proposte saranno poi valutate a partire da un’ora dopo, con l’applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo, ai sensi dell’art. 108, comma 2, lett. b, del D.lgs. 36/2023 (Codice Appalti).

SCARICA IL BANDO DI GARA

Potrebbe interessarti

Bando Caserta: realizzazione laboratori per l’ITS TEC MOS

C’è tempo fino all’11 giugno prossimo per presentare un’offerta e aggiudicarsi l’appalto