Bando per i servizi culturali nel Centro giovanile “Pianoro Factory”

L’appalto prevede lo svolgimento di attività culturali, educative e ricreative nel centro “Pianoro Factory”

La Stazione Unica Appaltante dell’Unione Savena Idice ha indetto un bando di gara per affidare la gestione di servizi culturali, educativi e ricreativi rivolti a giovani e adolescenti da svolgere all’interno del Centro culturale giovanile “Pianoro Factory”, che si trova in via dello Sport a Pianoro, comune della Città metropolitana di Bologna.
L’appalto ha un valore di quasi 440mila euro e i servizi sono previsti per tre anni, rinnovabili di ulteriori due.
C’è tempo fino al 30 maggio prossimo per presentare un’offerta e aggiudicarsi l’appalto.

SCARICA IL BANDO DI GARA

Vediamo più in dettaglio gli altri elementi del bando.

Bando Pianoro Factory: la durata dei servizi culturali

La durata dell’appalto è di tre anni a partire dalla sottoscrizione del contratto o dalla data del verbale di consegna del servizio. L’avvio delle attività è stato fissato per il 1° settembre 2024, mentre il termine per il 31 agosto 2027. È prevista, però, la possibilità di un rinnovo per ulteriori due anni.

Lo stanziamento per la gestione dei servizi culturali nel centro Pianoro Factory

L’importo complessivo massimo stanziato per la gestione delle attività culturali e ricreative al centro giovanile “Pianoro Factory”, considerando il rinnovo dei due anni e l’ulteriore proroga tecnica di sei mesi, ammonta 439.725,03 euro netti, di cui:
– Importo contrattuale triennale 01.09.2024 – 31.08.2027: 239.850 euro netti, di cui 185.705,52 euro per i costi della manodopera
– Importo contrattuale triennale 01.09.2027 – 31.08.2029: 159.900 euro netti, di cui 123.803,68 euro per i costi della manodopera
– Importo per proroga tecnica di sei mesi: 39.975,03 euro di cui 30.950,95 euro per i costi della manodopera

L’appalto è finanziato con i fondi di bilancio del comune di Pianoro.

Come partecipare e la scadenza del bando

La procedura di gara è gestita dalla Stazione Unica Appaltante dell’Unione Savena Idice con modalità telematica tramite il sistema telematico di e-procurement SATER dell’Emilia-Romagna.
La scadenza è stata fissata alle ore 12 del 30 maggio 2024. Le proposte saranno poi valutate a partire dalle ore 9:30 del giorno successivo, con l’applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi del D.lgs. 36/2023 (Codice Appalti).

SCARICA IL BANDO DI GARA

Potrebbe interessarti

Bando Ferrara: direzione lavori per un nuovo centro sportivo

L’appalto, che ha un valore di quasi 550mila euro, è finanziato dal PNRR e rientra negli investimenti di inclusione e coesione sociale