Bando ITS Alessano: fornitura per laboratori su mobilità sostenibile

Lo scopo della ricerca è trovare soluzioni per favorire la transizione green con mezzi di trasporto a ridotto impatto ambientale

L’ITS per la mobilità sostenibile di Alessano, in provincia di Lecce, ha indetto un bando di gara per la fornitura di varie attrezzature destinate ai diversi laboratori di Brindisi e di Alessano per la ricerca di soluzioni mirate a facilitare la transizione green verso mezzi e servizi di trasporto (aereo, su strada, nautico, ferroviario, spaziale) più intelligenti, più efficienti e con minor impatto ambientale. Trattandosi di una fornitura diversificata, l’appalto è stato diviso in tre lotti, il cui importo complessivo è di quasi un milione di euro.
La scadenza del bando, finanziato dal PNRR, è stata fissata per il prossimo 5 aprile.

SCARICA IL BANDO DI GARA

Vediamo più in dettaglio gli altri elementi del bando.

Lo stanziamento per la fornitura ai laboratori per la mobilità sostenibile

L’importo complessivo per la consegna delle attrezzature necessarie alla ricerca nei laboratori dell’ITS per la mobilità sostenibile pugliesi ammonta a 989.688,17 euro, così suddivisi tra i vari lotti:
– Lotto 1: 403.170,44 euro
– Lotto 2: 485.517,73 euro
– Lotto 3: 101.000 euro

L’appalto è finanziato con i fondi del PNRR a valere sulla Missione 4 “Istruzione e ricerca”, Componente 1 “Potenziamento dell’offerta dei servizi all’istruzione: dagli asili nido all’Università”, Investimento 1.5 “Sviluppo del sistema di formazione professionale terziaria (ITS)”, a cui sono stati dedicati complessivamente 1,50 miliardi di euro.

La durata della fornitura ai laboratori degli ITS di Alessano e Brindisi

Tutta la fornitura richiesta per i tre lotti deve essere consegnata entro e non oltre il 31 dicembre 2024, per rispettare il cronoprogramma del PNRR ai fini del finanziamento.

Come partecipare e la scadenza del bando

La procedura di gara si svolge con modalità telematica tramite il sistema di e-procurement TuttoGare dell’ITS Aerospazio Puglia.
La scadenza è stata fissata alle ore 18 del 5 aprile 2024. Le proposte saranno poi valutate, a partire dalle ore 15 del successivo 8 aprile, con l’applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo, ai sensi del D.lgs. 36/2023 (Codice Appalti).

SCARICA IL BANDO DI GARA

Potrebbe interessarti

Appalto Andria: restauro del Palazzo Ducale

Il bando vale quasi 8milioni di euro ed è finanziato dal PNRR nell’ambito degli interventi relativi alla rigenerazione urbana