Fonte: bando di gara

Bando progettazione Vibo Valentia: da bene confiscato a sede antimafia

L’appalto prevede la progettazione per un immobile confiscato alla criminalità organizzata in modo da trasformarlo in un simbolo di legalità

La Provincia di Vibo Valentia ha indetto un bando di gara per affidare i servizi di architettura, di ingegneria e di pianificazione relativamente al progetto “Dal letame nascono i Fiori: i semi della Rinascita”. Si tratta di un intervento che punta a trasformare un bene confiscato alla criminalità organizzata in una struttura di accoglienza e presidio antimafia, per farne un simbolo della rinascita della zona.
L’immobile abusivo si trova nel Comune di Limbadi, nella località Gurnera, ed è attualmente affidato dall’amministrazione comunale all’organizzazione di volontariato “San Benedetto Abate”. Date le sue condizioni strutturali, però, non potrebbe essere utilizzato. Per questo è stato previsto un progetto per realizzare un nuovo spazio dedicato alla legalità.
L’appalto, del valore di quasi 230mila euro è finanziato dal PNRR ed è in scadenza il prossimo 29 aprile 2024.

SCARICA IL BANDO DI GARA

Vediamo più in dettaglio gli altri elementi del bando.

Lo stanziamento per la progettazione del presidio antimafia a Vibo Valentia

Il compenso previsto per la progettazione esecutiva e le indagini geologiche è pari a 226 245,06 euro netti, calcolati su un importo stimato per i lavori di 1.647.300 euro.
Da un punto di vista degli interventi, la dotazione è così suddivisa:
– Aggiornamento del progetto di fattibilità tecnico-economica: 130.893,75 euro
– Direzione lavori e coordinamento della sicurezza: 92.234,64 euro
– Relazione geologica: 3.116.,66 euro

L’appalto è finanziato con i fondi del PNRR a valere sulla Missione 5 “Inclusione e coesione”, Componente 3 “Interventi speciali per la coesione territoriale”, Investimento 2.1 “Valorizzazione dei beni confiscati alle mafie”, a cui sono stati dedicati complessivamente 300 milioni di euro.

Bando Vibo Valentia, la durata della progettazione

L’appalto prevede un termine di 90 giorni per il completamento della progettazione, altri 30 giorni per compiere i rilievi e le indagini necessari e ulteriori 60 giorni per il progetto esecutivo. Sarà valido, ad ogni modo, il termine indicato dall’aggiudicatario nella sua offerta.

Fonte: bando di gara

Come partecipare e la scadenza del bando

La procedura di gara si svolge con modalità telematica tramite il sistema di e-procurement della Provincia di Vibo Valentia.
La scadenza è stata fissata alle ore 12 del 29 aprile 2024. Le proposte saranno poi valutate, a partire dal successivo 30 aprile alle ore 9:30, con l’applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa rispetto al rapporto qualità/prezzo, ai sensi del D.lgs. 36/2023 (Codice Appalti).

SCARICA IL BANDO DI GARA

Potrebbe interessarti

Appalto Trieste: verifica progettuale della cabinovia Porto Vecchio

Il bando vale quasi 300mila euro ed è finanziato dal PNRR nell’ambito degli interventi relativi alla mobilità sostenibile