Pompei: bando per i servizi bookshop e noleggio audioguide

Stanziati circa 15,5 milioni di euro per accorpare i servizi e rendere più fruibile la visita ai turisti

È stato indetto un bando di gara per affidare in concessione il servizio di gestione dei bookshop unitamente a quello del noleggio delle audioguide all’interno del Parco Archeologico di Pompei. Attualmente la distruzione e raccolta delle audioguide è presente solamente in uno dei locali adibiti alla vendita dei materiali editoriali e souvenir. Lo scopo è quello di accorpare i servizi in modo che i turisti possano noleggiare e restituire le audioguide in ogni punto di accesso, anche differenti tra ingresso e uscita, del parco di Pompei.

L’appalto ha un valore di oltre 15,5 milioni di euro ed è possibile presentare le offerte fino al 12 gennaio 2024.

SCARICA IL BANDO DI GARA

Vediamo gli altri dettagli del bando.

L’esigenza di accorpare i servizi per i turisti a Pompei

La necessità di concedere la concessione ad un unico gestire nasce dal fatto che attualmente non c’è la disponibilità di spazi utili a svolgere in maniera separata il servizio bookshop e quello di distribuzione delle audioguide. In questi ultimi anni, infatti, a fronte dei 3 locali adibiti a bookshop, il servizio audioguide è stato gestito solamente in uno solo dei tre ingressi, quello di Porta Marina, tra l’altro sprovvisto di un presidio bookshop. Inoltre, il nuovo punto di distribuzione audioguide a Porta Anfiteatro è provvisorio poiché il locale non è oggetto di concessione.
Lo scopo, quindi, è quello di accorpare i servizi in modo che in tutti i punti di accesso possibili siano forniti entrambi i servizi e rendere più fruibile la visita ai turisti in modo che possano prendere l’audioguida in qualsiasi ingresso e restituirla in uscita in qualsiasi altro varco.

Pompei, il valore della concessione dei servizi bookshop e audioguide

Lo stanziamento previsto per affidare i servizi oggetto del bando è di 15.572.836 euro netti, di cui 2.619.039,81 euro per i costi della manodopera non ribassabili. Più nello specifico, la dotazione finanziaria serve a coprire i costi per:
– Servizio di gestione dei bookshop: 8.650.268,98 euro
– Servizio di gestione noleggio audioguide: 6.922.567,50 euro

L’appalto è finanziato con risorse del Ministero della Cultura

.

Servizi bookshop e audioguide: la durata della concessione

La concessione ha una durata prevista di 36 mesi a partire dalla data di sottoscrizione del verbale di avvio dei servizi, calcolata in modo che il concessionario abbia la possibilità di recuperare gli investimenti. Alla scadenza della concessione, è facoltà del Parco Archeologico di Pompei di prorogare la concessione per un massimo di altri 24 mesi.

Come partecipare e la scadenza del bando

La gara si svolge digitalmente tramite la piattaforma telematica e-procurement della pubblica amministrazione Consip per conto del Parco Archeologico di Pompei.
La scadenza fissata per presentare le offerte è il 12 gennaio 2024 alle ore 23:59. Nella prima seduta, che si terrà il successivo 18 gennaio alle ore 10, le proposte saranno valutate adottando il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi del D.lgs. 36/2023.

SCARICA IL BANDO DI GARA

Potrebbe interessarti

Bando Santa Maria Capua Vetere: restauro del Palazzo Teti Maffuccini

L’appalto, del valore di oltre 13 milioni di euro, è finanziato dal PNRR nell’ambito dei progetti di coesione territoriale