Appalto Trieste: riqualificazione edilizia nel rione San Giovanni

Prevista la ristrutturazione di alcuni fabbricati di via Caravaggio e Tintoretto con la creazione di 60 nuovi alloggi

Il Comune di Trieste ha indetto una gara di appalto per affidare i lavori di ristrutturazione di alcuni fabbricati di via Caravaggio e di via Tintoretto della città. L’obiettivo è quello di procedere con la riqualificazione e con l’incremento dell’edilizia sociale, con nuovi 54 alloggi, nel rione San Giovanni di Trieste.

Il bando, del valore di circa 9,6 milioni di euro, è finanziato dal PNRR nell’ambito degli investimenti per la qualità dell’abitare.

C’è tempo fino al 15 febbraio prossimo per partecipare alla procedura di gara presentando un’offerta.

SCARICA IL BANDO DI GARA

Vediamo più in dettaglio gli altri elementi del bando.

Rione San Giovanni: lo stanziamento per la riqualificazione degli edifici

Il valore delle opere edilizie e il compenso per la progettazione hanno un valore complessivo di 9.621.191,42 euro netti, di cui:
– Lavori: 8.975.349,30 euro
– Progettazione definitiva-esecutiva: 200.842,12 euro
– Costi della sicurezza: 445.000 euro

L’appalto è finanziato con le risorse del PNRR a valere sulla Missione 5 “Inclusione e coesione”, Componente 2 “Infrastrutture sociali, famiglie, comunità e terzo settore”, Investimento 2.3 “Programma innovativo della qualità dell’abitare (PINQuA)”, per il quale sono stati stanziati complessivamente 2,80 miliardi di euro.

Appalto Trieste: la durata della progettazione e dei lavori edilizi

Sono stati indicati 45 giorni per la consegna del progetto definitivo ed esecutivo, mentre il termine ultimo per finire i lavori è il 31 dicembre 2025.

Come partecipare e la scadenza del bando

La procedura di gara si svolge digitalmente attraverso il sistema di e-procurement della regione Friuli-Venezia Giulia.
La scadenza fissata per presentare le offerte è alle ore 12 del 15 febbraio 2024, le quali saranno valutate a partire dalle ore 10 del successivo 16 febbraio, con l’applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità prezzo, ai sensi dell’art. 95, comma 2, del D.lgs. 50/2016 (vecchio Codice Appalti).

SCARICA IL BANDO DI GARA

Potrebbe interessarti

Appalto Roma: efficientamento del Palazzo della Farnesina

Il bando ha un valore di quasi 13 milioni di euro e la scadenza per partecipare alla procedura di gara è stata spostata al 6 febbraio prossimo