Bando Marche: rinnovamento della rete idrica

Il bando, del valore di oltre 1,2 milioni di euro, punta alla stipula di accordi quadro per ridurre le perdite di acqua nel sistema idrico

Marche Multiservizi S.p.A. ha indetto un bando di gara per stipulare accordi quadro per affidare la redazione della progettazione di fattibilità tecnico-economica, la progettazione esecutiva, la direzione lavori e altri servizi di ingegneria e architettura per gli interventi alla rete idrica. Nello specifico, i progetti sono relativi al lotto 6 del programma di “rinnovamento reti per il recupero della risorsa idrica” nelle provincie di Pesaro e Urbino.
L’appalto vale oltre 1,2 milioni di euro ed è finalizzato alla tutela del sistema idrico grazie ai fondi del PNRR.
Per partecipare alla procedura di gara è necessario inviare le offerte entro il prossimo 4 marzo.

SCARICA IL BANDO DI GARA

Vediamo più in dettaglio gli altri elementi del bando.

Bando Marche, lo stanziamento per il rinnovamento della rete idrica

L’ente appaltante ha intenzione di stipulare più accordi quadro con diversi operatori. L’importo complessivo stanziato per il rinnovamento delle reti del sistema idrico di Pesaro e Urbino è pari a 1.220.490,91 euro netti, ma ogni singolo accordo quadro avrà un valore massimo di 221.726,21 euro.

L’appalto è finanziato con i fondi del PNRR a valere sulla Missione 2 “Rivoluzione verde e transizione ecologica”, Componente 4 “Tutela del territorio e della risorsa idrica”, Investimento 4.2 “Riduzione delle perdite nelle reti di distribuzione dell’acqua, compresa la digitalizzazione e il monitoraggio delle reti”, per il quale sono stati stanziati complessivamente 900 milioni di euro.

La durata della progettazione degli interventi al sistema idrico

Gli accordi quadri avranno una durata nel periodo compreso tra il 1° aprile 2024 e la fine del 31 marzo 2026.

Bando Marche rete idrica

Come partecipare e la scadenza del bando

La procedura di gara si svolge con modalità telematica tramite il sistema di e-procurement del Gruppo Hera.
La scadenza è stata fissata alle ore 12 del 4 marzo 2024. Le proposte saranno poi valutate nello stesso giorno alle ore 13, con l’applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità prezzo, ai sensi del D.lgs. 36/2023 (Codice Appalti).

SCARICA IL BANDO DI GARA

Potrebbe interessarti

Bando Melissano: rigenerazione della “Cittadella dello Sport”

C’è tempo fino al prossimo 15 aprile 2024 per presentare un’offerta e aggiudicarsi il bando