Fonte: bando di gara

Bando Lizzano in Belvedere: realizzazione seggiovia

L’appalto, del valore di quasi 7 milioni di euro, prevede la sostituzione dell’impianto esistente a Lizzano in Belvedere

L’Unione dei Comuni dell’Appennino bolognese ha indetto un bando di gara per l’affidamento della progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori per la realizzazione della nuova seggiovia a quattro posti “Polla – Lago Scaffaiolo” a Lizzano in Belvedere. Il nuovo impianto andrà a sostituire l’attuale seggiovia “Direttissima” e la sciovia “Cupolino”.
L’appalto ha un valore di quasi 7 milioni di euro e dovrà essere completato in nove mesi.
C’è tempo, invece, fino al 10 maggio prossimo per presentare un’offerta e aggiudicarsi l’appalto.

SCARICA IL BANDO DI GARA

Vediamo più in dettaglio gli altri elementi del bando.

Lo stanziamento per la realizzazione della nuova seggiovia

La dotazione finanziaria complessiva per la progettazione e la costruzione della nuova seggiovia “Polla – Lago Scaffaiolo” ammonta a 6.920.000 euro, di cui:

  • Lavori a base d’asta (a corpo): 5.138.045,83 euro
  • Manodopera scorporata dalla base d’asta e non soggetta a ribasso: 1.537.674,54 euro
  • Oneri sicurezza non soggetti a ribasso: 164.279,63 euro
  • Importo progettazione: 80.000 euro

L’importo complessivo dell’appalto, comprensivo degli oneri per la sicurezza, potrebbe essere modificato fino a un massimo del 10%.
L’appalto è finanziato con i fondi della Regione Emilia-Romagna.

In quanto tempo sarà realizzata la nuova seggiovia a Lizzano in Belvedere

Il nuovo impianto dovrà essere realizzato in un massimo di 270 giorni, a partire dalla data del verbale di consegna dei lavori.

Fonte: bando di gara

Come partecipare e la scadenza del bando

La procedura di gara è gestita dell’Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese e si svolge con modalità telematica tramite il sistema di e-procurement Intercent-ER.
La scadenza è stata fissata alle ore 12 del 10 maggio 2024. Le proposte saranno poi valutate a partire dal successivo 14 maggio alle ore 10, con meccanismo di inversione procedimentale e con l’applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo, ai sensi dell’art. 108, comma 2, lett. e), del D.lgs. 36/2023 (Codice Appalti).

SCARICA IL BANDO DI GARA

Potrebbe interessarti

Bando per i servizi culturali nel Centro giovanile “Pianoro Factory”

L’appalto ha un valore di quasi 440mila euro e i sevizi sono previsti per tre anni, rinnovabili di ulteriori due