Bando Roma: riqualificazione della riva sinistra del Tevere

Il bando, del valore di 700mila euro, punta alla riqualificazione del Tevere in previsione del Giubileo 2025

La Soprintendenza Speciale di Roma Archeologica Belle Arti e Paesaggio ha indetto un bando di gara per affidare, mediante la stipula di un accordo quadro, i servizi di direzione lavori e coordinamento della sicurezza dell’intervento n. 31 denominato “Teverever: Riqualificazione della riva sinistra”. L’appalto, fa parte del programma Caput Mundi.
L’appalto vale 700mila euro ed è finanziato dal PNRR.
Per partecipare alla procedura di gara è necessario inviare le offerte entro il prossimo 13 marzo.

SCARICA IL BANDO DI GARA

Vediamo più in dettaglio gli altri elementi del bando.

Bando Roma, lo stanziamento per la riqualificazione del Tevere

L’importo complessivo stimato per i servizi di ingegneria e architettura per i lavori alla riva sinistra del fiume Tevere a Roma è pari a 700.000 euro netti di cui:
– Direzione lavori: 550.500 euro
– Coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione: 149.500 euro

L’appalto è finanziato con i fondi del PNRR a valere sulla Missione 1 “Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura”, Componente 3 “Turismo e Cultura 4.0”, Investimento 4.3 “Caput Mundi. Next Generation EU per grandi eventi turistici”, per il quale sono stati stanziati complessivamente 500 milioni di euro.

Bando Roma, la durata della progettazione per i lavori al Tevere

L’Accordo Quadro ha una durata di 48 mesi decorrenti dalla data di stipula. L’aggiudicatario dell’appalto, inoltre, dovrà garantire di poter eseguire tutti i servizi di progettazione contemporaneamente, a semplice richiesta del soggetto attuatore.

Come partecipare e la scadenza del bando

La procedura di gara si svolge con modalità telematica tramite il sistema di e-procurement della società Giubileo 2025 S.p.a.
La scadenza è stata fissata alle ore 12 del 13 marzo 2024. Le proposte saranno poi valutate a partire dalle ore 12 del successivo 15 marzo, con l’applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità prezzo, ai sensi dell’art. 108 del D.lgs. 36/2023 (Codice Appalti).

SCARICA IL BANDO DI GARA

Potrebbe interessarti

Bando Ferrara: rifacimento della “Via del Mare”

C’è tempo fino al prossimo 18 aprile 2024 per presentare un’offerta e aggiudicarsi il bando